Presenta

COPPETTAZIONE®

Cupping Therapy

Corso di formazione per qualificarsi
Operatore Specializzato nell'Applicazione della Coppettazione®

Cos'è la Coppettazione o Cupping Therapy?

La Coppettazione o Cupping Therapy è una tecnica straordinariamente efficace e sicura che rientra fra quelle terapie definite complementari e viene tradizionalmente usata come ausilio nelle tecniche di massaggio.

È conosciuta come appartenente al patrimonio medico-culturale della medicina tradizionale cinese ma, nel corso degli anni, è stata integrata nei metodi di cura classici occidentali per trattare i più comuni disturbi muscolo-scheletrici. Il mondo della salute, nella sua continua trasformazione, si sta sempre più riappropriando di questa tecnica, per troppo tempo trascurata, così utile e oggi tornata alla ribalta anche in virtù delle recenti Olimpiadi brasiliane, dove diversi atleti, tra cui Michael Phelps, si sono sottoposti a questo trattamento.

La Coppettazione è un'antica forma di medicina di tradizione cinese, in cui un terapeuta utilizza coppe speciali sulla pelle per creare un vuoto e favorire il flusso di sangue. I campi di utilizzo di questa tecnica sono moltissimi e molte persone, sempre più spesso, ne fanno uso per risolvere problemi legati a dolori locali e infiammazioni o per semplice relax e benessere.



La Medicina Tradizionale Cinese (MTC) ha molto da insegnare: infatti, già duemila anni fa, i cinesi avevano compreso che è più facile mantenere in equilibro un organismo che curarlo quando è già in disequilibrio.

Il concetto di equilibrio va visto in una condizione dinamica e non statica, pertanto il concetto secondo cui si è sempre mossa la MTC, e più in generale la medicina antica, è quello di poter riequilibrare l’organismo quando i segni di squilibrio non si sono ancora trasformati e manifestati in malattia vera e propria: a tutti gli effetti una medicina ed, ancor prima, un concetto basati sul fatto che prevenire è meglio che curare.

La parte terapeutica della MTC ha tanti strumenti: l'agopuntura, la moxibustione, la coppettazione, il massaggio cinese (Tui – Na che significa “spingere e sollevare”). Tutti questi strumenti si basano sul sistema dei meridiani e dei punti che connettono l'esterno del corpo con l'interno e sui quali intervengono, consentendo di attuare azioni di regolazione.

Tali modelli di intervento sono riassumibili in 3 grandi categorie:

  • Tecniche interne: farmacologia e dietetica;
  • Tecniche esterne: agopuntura, Tui-na e tecniche associate (guasha, coppettazione, moxibustione, martelletto… );
  • Tecniche né interne né esterne: Taijiquan e Qi Gong

La Cupping Therapy rappresenta pertanto una modalità di intervento esterno che si applica sulla cute, attraverso varie modalità che verranno illustrate più avanti, al fine di ripristinare una più funzionale circolazione dell’energia e dei fluidi corporei, aiutando a sedare il dolore.

Nell’approccio alla metodica della coppettazione non è possibile non incontrarsi con la teoria yin-yang. Essa rappresenta il principio primo e ultimo di tutte le cose, il concetto filosofico di complementarietà che permea tutto l’universo, che va dal Taiji all’arte, alla musica alla medicina, etc... Spesso, nella cultura occidentale, i disturbi vengono affrontati in maniera settoriale, in base alla propria specializzazione. Per la MTC gli aspetti fisici e mentali sono sempre uniti e sono espressione di un’unica energia che attraversa la persona, l’ambiente e l’universo.

Lo yin e lo yang rappresentano quindi un metodo di lettura funzionale di un evento esprimendo un concetto non statico ma dinamico: non esisteranno aspetti assoluti ma relativi, secondo la logica che tutto è in continuo mutamento.

Considerando poi quanto i fattori esterni condizionino il corpo umano emotivamente e psicologicamente, come l’alimentazione, lo sport e le varie sostanze che possono essere assunte, si comprende che all’interno del corpo esistono dei sistemi di autoregolazione molto potenti che possono essere attivati o inibiti.

L’aspetto della complementarietà è di fondamentale importanza: questa collega tutte le parti del sistema, unisce segni e sintomi oltre a permettere di proiettare il corpo stesso in connessione con l’ambiente che lo circonda senza creare divisioni.

Meccanismo di azione: principio fisico di funzionamento della Coppettazione o Cupping Therapy ed effetti sui tessuti sottostanti

Il meccanismo d'azione della coppettazione (wet cupping), nonostante il suo uso comune, non è pienamente conosciuto.

È stato ipotizzato che uno dei meccanismi di azione dellaCupping Therapy agisse attraverso l'equilibrio ossidativo. Nello specifico, rispetto al sangue venoso, il sangue della coppetta possiede maggiore attività delle MPO (la mieloperossidasi –MPO- è un enzima prodotto dai globuli bianchi che genera specie reattive dell'ossigeno; un alto livello di tale enzima favorisce la formazione di placche aterosclerotiche), minore attività delle superossido dismutasi (-SOD- un importante antiossidante in quasi tutte le cellule esposte all'ossigeno), livelli elevati di malonildialdeide (- MDA- indice di perossidazione lipidica da radicali liberi) e alti valori di monossido di azoto (NOx forte ossidante di lipidi e proteine di membrana); nello specifico la correlazione tra i due tipi di sangue riguardava il NOx, fattore che potrebbe servire per determinare il tempo di applicazione della coppetta.

In conclusione da questi studi preliminari si ipotizza che la coppettazione bagnata rimuova gli ossidanti, diminuisca lo stress ossidativo e riduca il colesterolo LDL; ulteriori studi sono necessari per determinare meglio questo effetto sullo stato ossidativo.

Quali sono i vantaggi della Coppettazione o Cupping Therapy?

La Cupping Therapy favorisce l’afflusso di sangue alla pelle, creando  "una risposta immunitaria mite", come ha detto al Wall Street Journal nel 2012 Kathleen Lumiere, un professore di agopuntura e medicina orientale alla Bastyr University di Washington.

La versione più moderna di questa tecnica, al contrario dei metodi tradizionali con il fuoco, utilizza una pompa di gomma per creare il vuoto all'interno della tazza. Sempre più spesso i terapisti utilizzano invece coppe in silicone, che possono spostarsi da un posto all'altro sulla pelle ottenendo un “effetto massaggio”particolarmente efficace.

I vantaggi della coppettazione includono sollievo dal dolore locale e rilassamento muscolare. Per gli atleti, la Cupping Therapy può contribuire ad aumentare il flusso di sangue in una particolare regione del muscolo o aiutare a ridurre il dolore. Numerosi atleti alle Olimpiadi di Rio 2016 hanno usato la Cupping Therapy. Questo è stato visto chiaramente dalle immagini dei segni circolari su alcuni dei membri della squadra di nuoto degli Stati Uniti.

Un rapporto, pubblicato nel 2015 sul the Journal of Traditional and Complementary Medicine, fa notare che questo metodo può essere di grande aiuto anche con l'acne, herpes zoster, e in particolare come straordinario coadiuvante nella gestione del dolore.

Risultati simili anche in un report 2012, pubblicato su PLoS One. Ricercatori australiani e cinesi hanno lavorato su  135 studi sulla coppettazione. Essi hanno concluso che può essere efficace per varie malattie e condizioni, come ad esempio:

  • Fuoco di Sant'Antonio
  • Acne
  • Paralisi facciale
  • Spondilosi cervicale

Mentre alcuni media hanno talvolta deriso gli atleti senza sapere di cosa si occupa questa tecnica, gli studi tendono a sostenere il suo utilizzo.

Ad esempio, una ricerca condotta su 16 studi sulla coppettazione (http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S2095754814000040) suggerisce che può effettivamente essere molto utile per la gestione del dolore e delle infiammazioni.

Secondo gli autori "la Cupping Therapy combinata con l'agopuntura è risultata superiore al solo utilizzo dell’agopuntura sull’intensità del dolore post-trattamento ... I risultati di altri studi singoli hanno mostrato un significativo beneficio della Cupping Therapy rispetto ai farmaci convenzionali o alle solite cure... Questa ricerca suggerisce un potenziale effetto positivo a breve termine della terapia della Cupping Therapy sulla riduzione dell'intensità del dolore rispetto a nessun trattamento, la terapia del calore, cure tradizionali o farmaci convenzionali ".

La British Cupping Society dice che la coppettazione può essere utilizzata con efficacia per trattare:

  • malattie del sangue come l'anemia e l'emofilia
  • malattie reumatiche come l'artrite e fibromialgia
  • disturbi della fertilità e ginecologici
  • problemi della pelle come l'eczema e l'acne
  • alta pressione sanguigna
  • emicrania
  • ansia e depressione
  • congestione bronchiale causata da allergie e asma
  • vene varicose

Leonid Kalichman, Ph.D., docente presso Università Ben Gurion del Negev in Israele, ha scritto più di 150 articoli su fisioterapia e reumatologia. Egli ritiene che "provocando l'infiammazione localizzata, la coppettazione aiuta la produzione di citochine che modulano la risposta del sistema immunitario." Dice ancora Kalichman: "Meccanicamente, laCupping Therapy aumenta la circolazione del sangue, che fisiologicamente attiva il sistema immunitario e stimola le fibre meccanosensibili, portando così ad una riduzione del dolore.

Mentre la  ricerca può aiutare a spiegare l'esatto meccanismo alla base del potere di guarigione della coppettazione, molti pazienti sono  “semplicemente” soddisfatti perché hanno riscontrato l’efficacia su se stessi, a prescindere dal come e perché.

Come notato da Jessica MacLean, direttore del Cupping Therapy Association Internazionale: "Quando le persone ricevono il trattamento e recuperano veramente veloce, non si preoccupano troppo dell'evidenza scientifica, sono soddisfatti che funziona!"

Lascia i tuoi dati e sarai ricontattato da un operatore di ATS per avere tutte le informazioni.





Acconsento al trattamento della privacy